Guadagnare con il forex online

Guadagnare con il forex online

Nel mondo del guadagno online sono moltissimi i siti che affollano gli spazi web: sicuramente un’alternativa alle solite strade semplici ma poco remunerative è il forex.

Il forex è il mercato delle valute nazionali, in cui vengono scambiate le monete principali di molte nazioni, tra cui l’euro, il dollaro usa, la sterlina inglese, il franco svizzero, lo yen giapponese… oltre a materie prime e metalli come petrolio, oro e argento.
Non è un caso che recentemente siano sempre di più i siti ed i blog che trattano di forex, perchè da qualche tempo è possibile, grazie ai brokers che operano online, diventare veri e propri trader e fare operazioni di compravendita direttamente dal proprio pc, senza dover avere titoli o autorizzazioni particolari.

Fare trading nel forex con il proprio denaro è un attività altamente rischiosa, ed è per questo che è consigliabile prima fare molta pratica nelle piattaforme gratuite, offerte dalla maggioranza dei brokers.

Oltre ad esercitarsi con le trade dal vivo è bene avere un quadro generale degli eventi economici e finanziari, perchè le quotazioni forex sono influenzate enormemente da dati di questo tipo.
Per ogni trader che si rispetti è poi d’obbligo saper utilizzare i grafici di analisi, che comprendono tutti i tipi di indici, rilevatori, statistiche in tempo reale e storico dei cambi.
Nella parte operativa è bene padroneggiare le tecniche di forex trading, cioè l’apertura e chiusura delle posizioni, la presa di profitto (take profit), gli stop all perdite, i tipi di ordini.

Nel mercato forex si può operare senza stop dal lunedì al venerdì, dalle 22.00 ora italiana di domenica notte, fino alle 22.00 di venerdì.
Il mercato è estremamente liquido e convergono in esso milioni di speculatori quotidianamente, con un flusso multimilionario di contrattazioni e di moneta.
A differenza della Borsa non c’è una sede fisica, ma le contrattazioni avvengono solo in via telematica, senza organismi di controllo super partes.
Ogni broker offre le proprie quotazioni, i propri spread (differenza di quotazione tra domanda e offerta) e le proprie condizioni.
Anche con poche decine di dollari si può iniziare a fare trading, grazie alle leve finanziarie che vengono messe a disposizione dalle piattaforme dei brokers.

E’ sicuramente un’opportunità da non perdere per chi ama il mondo delle valute ed è interessato a costruirsi una rendita alternativa.

Informazioni sull’Autore

Cicchini Leonardo

Forexpertutti

Fonte: Article-Marketing.it

Come scegliere le azioni

Come scegliere le azioni

Con la pletora di scorte disponibili per gli investimenti, scegliere le azioni giuste può essere un compito scoraggiante. Tuttavia, se vuoi avere successo nel trading di azioni, dovresti sapere come scegliere i titoli giusti da negoziare, invece di tentare la fortuna con delle azioni qualsiasi. Investire i tuoi sudati soldi nelle azioni giuste si tradurrà in guadagni molto maggiori.

Ecco alcuni suggerimenti che dovresti prendere in considerazione al momento di scegliere le azioni con cui fare trading.

Primo, bisogna valutare la salute finanziaria della società. La legge richiede che tutte le aziende pubbliche rilascino delle relazioni trimestrali e annuali. È possibile utilizzare queste informazioni per valutare la redditività della società. È importante sottolineare che non si deve prestare attenzione nella maggior parte dei casi ai recenti rapporti, dovresti cercare una storia coerente della salute finanziaria, non solo in un dato periodo.

Alcune cose che dovresti valutare e anche stabilire è se l’azienda sta vivendo una crescita di fatturato, se ha dei debiti, e quanto paga i dividendi agli azionisti.

Successivamente, dovresti calcolare il rapporto prezzo/utili del titolo. Il metodo più semplice per ottenere questo è quello di iniziare la determinazione delle retribuzioni medie per azione nel corso dei tre anni precedenti. Ciò implica di sommare l’utile per azione per i tre anni precedenti e dividere il risultato per tre. Successivamente, prendi il valore attuale e lo dividi per il reddito medio calcolato, cioè, il prezzo delle azioni diviso per il reddito medio. E, se il risultato di questo calcolo non è più di quindici, allora si presume che il magazzino offra dei rendimenti interessanti.

Vale la pena ricordare che non si deve usare solo questo suggerimento, ma combinarlo con altre strategie per ottenere risultati migliori.

Un altro metodo che è possibile utilizzare per ottenere una buona analisi per investire è l’analisi tecnica. In sostanza, l’analisi tecnica comporta lo studio dei grafici per identificare potenziali opportunità commerciali. Se si utilizza l’analisi tecnica, si consiglia di combinarlo con altre strategie, come quelle descritte sopra, per gli investimenti che generano maggiori profitti.

È importante sottolineare che si dovrebbe trovare un metodo che meglio si adatti ai tuoi gusti e preferenze, invece di provare qualsiasi altro metodo.

In conclusione, scegliere quali azioni o CFD da comprare non è sempre facile ed è una buona cosa fare un controllo approfondito prima di investire in qualsiasi titolo. Cercare di capire la condizione della società è utile per dimostrare la differenza tra successo e fallimento nel mercato azionario.

Informazioni sull’Autore

Marco Susana

Responsabile analisi tecnica forex

Forex Opinioni

Fonte: Article-Marketing.it